Vino Rosso Maremma Rosso

La Castellina La Castellina

Castellina in Chianti (SI)

La “Fattoria La Castellina” prende origine dagli antichi possedimenti della famiglia Squarcialupi, che si estendevano intorno all’antico borgo medievale di Castellina in Chianti. Oggi è proprietà della famiglia Bojola –Targioni, che con grande impegno e passione ha trasformato la realtà … continua

Altezza vigneti: 300 m s.l.m.
Viti per ettaro: 7.900
Tipo di terreno: limoso, con sabbie e ghiaie di origine alluvionale
Esposizione vigneti: Sud
Uvaggio: Cabernet Sauvignon 70%; Petit Verdot 30%
Uva per ettaro: 70 quintali
Resa in vino: 70%
Bottiglie per anno: 7.000

Caratteristiche & Abbinamenti
Vinificazione: Vendemmia manuale, fermentazione in tank di acciaio inox, a temperatura controllata per mantenere gli aromi primari, fino all'esaurimento degli zuccheri, in 8-10 giorni. Estrazione del colore e degli aromi mediante bagnature del cappello di bucce con il mosto/vino. Macerazione delle bucce protratta per altri 15-20 giorni, poi svinatura e pressatura delle vinacce. Segue fermentazione malolattica per 20 giorni su fecce fini, per rendere il vino più morbido al palato.
Affinamento: Maturazione del vino in fusti in rovere di piccole dimensioni, in barrique (225l t) e in tonneau (500 lt), per 18 mesi. In questo periodo si definisce il profilo aromatico e il vino acquisisce morbidezza per polimerizzazione dei polifenoli. Segue l'affinamento in bottiglia, di almeno 6 mesi, prima dell'immissione al consumo.
Esame visivo: Rosso scuro, con riflessi violacei.
Esame olfattivo: Bouquet complesso, intenso e persistente. Note di frutti a bacca nera, aromi balsamici e spezie, in particolare caffè e cioccolato.
Esame gustativo: Grande struttura, complesso, e molto persistente. Elevato contenuto in polifenoli, dovuto allo spessore delle bucce e alle ridotte dimensioni degli acini di queste varietà d'uva. Col tempo, l'evoluzione dei polifenoli porta a rotondità e corposità tali da indurre a percepire dolcezza, sebbene non vi siano zuccheri residui. Note di frutti a bacca nera e spezie quali caffè tostato e cioccolato.
Servizio: Servire a temperatura di 18-20°C, in ballon, avendo cura di stappare la bottiglia 2 ore prima o servendosi di un decanter per ossigenare.
Abbinamenti: Carni rosse alla griglia , bistecca, selvaggina di pelo e di piuma, in umido e arrosto, formaggi stagionati a pasta dura come il pecorino.
Altezza vigneti: 300 m s.l.m.
Viti per ettaro: 7.900
Tipo di terreno: limoso, con sabbie e ghiaie di origine alluvionale
Esposizione vigneti: Sud
Uvaggio: Syrah 80%; Alicante Bouschet 20%
Uva per ettaro: 70 quintali
Resa in vino: 70%
Bottiglie per anno: 7.000

Caratteristiche & Abbinamenti
Vinificazione: Vendemmia manuale, fermentazione in tank di acciaio inox, a temperatura controllata per mantenere gli aromi primari, fino all'esaurimento degli zuccheri, in 8-10 giorni. Estrazione del colore e degli aromi mediante bagnature del cappello di bucce con il mosto/vino. Macerazione delle bucce protratta per altri 15-20 giorni, poi svinatura e pressatura delle vinacce. Segue fermentazione malolattica per 20 giorni su fecce fini, per rendere il vino più morbido al palato.
Affinamento: Maturazione del vino in fusti in rovere di piccole dimensioni, in barrique (225 lt) e in tonneau (500 lt), per 18 mesi. In questo periodo si definisce il profilo aromatico e il vino acquisisce morbidezza per polimerizzazione dei polifenoli. Segue l'affinamento in bottiglia, di almeno 3 mesi, prima dell'immissione al consumo.
Esame visivo: Rosso rubino carico, con riflessi violacei.
Esame olfattivo: Bouquet fruttato, intenso e persistente. Aromi di frutti di bosco dominanti, accompagnati da una nota decisa di pepe nero e da sentori di tostato.
Esame gustativo: Ben strutturato, corposo, persistente. Note di frutti di bosco e ciliegia, con sentori di pepe nero.
Servizio: Servire a temperatura di 18-20°C, in calice a tulipano, avendo cura di stappare la bottiglia 2 ore prima o servendosi di un decanter per ossigenare.
Abbinamenti: Primi con selvaggina, carni alla griglia, bistecca, selvaggina di pelo e di piuma, in umido e arrosto, formaggi freschi e stagionati a pasta dura come il pecorino.

Erik Banti Erik Banti

Scansano (Grosseto)

Storica azienda del Morellino di Scansano fondata da Erik Banti nel 1981 ha rappresentato e rappresenta tutt’ora una icona della produzione vitivinicola della Maremma. Sempre attenta alla qualità dei suoi vini, non ha mai perso di vista l'importanza del gusto … continua

Uvaggio e vinificazione

Da 70% Sangiovese, 20% Merlot e 10% Cabernet Sauvignon.
La vendemmia inizia i primi di settembre con la raccolta del Merlot per proseguire due settimane dopo con il Sangiovese e a finire con il Cabernet Sauvignon, le uve sono fermentate separatamente a temperatura di 25° per circa 12 giorni, per una migliore estrazione delle sostanze polifenoliche. Dopo la fermentazione malolattica, i varietali francesi vengono maturati in barriques francesi per 6 mesi circa. Il vino viene assemblato in vasche di acciaio per ulteriori 6/8 mesi e lo Spineto Silver viene messo in bottiglia 18 mesi dopo la vendemmia.

Esame organolettico

COLORE: rosso rubino carico e brillante.

PROFUMO: intenso e persistente, con carattere evidenziato di vaniglia, tabacco e frutta
matura quali mirtilli e ciliegie sotto spirito.

SAPORE: asciutto, sapido, molto caldo con stoffa avvolgente di buona tannicità e ottima
persistenza gustativa.

EVOLUZIONE: data la sua struttura, la sua componente tannica ed acidità, lo Spineto
Silver può dare il meglio di sé già dopo 2 anni dalla vendemmia, ma può invecchiare per
altri 8/10 anni.

Abbinamenti gastronomici

Data la sua struttura complessa, ma non sovrastante, lo Spineto Silver si abbina a grigliate di carne rossa, agnello suino e pollane ed a piatti serviti con l’aggiunta di tartufo estivo o nero di Norcia. Eccelle con formaggi di pecora a stagionatura media ed a formaggi di capra.

Azienda Agricola Celestina Fé Azienda Agricola Celestina Fé

Magliano in Toscana (GR)

La Cantina Celestina Fé nasce nel 1999 per la volontà di Moira Guerri, giovane ragazza di 24 anni, che ha presto tutta la passione per fare vino proprio dalla nonna Celestina. E' per questo che la cantina poi si chiamerà … continua

La base di questo vino è il Sangiovese. L’aggiunta di Merlot dona al vino morbidezza e il Petit Verdot gli regala grandi aromi speziati.

Vendemmia: dal 10 settembre al 10 ottobre. Uve raccolte tutte a mano, in cassetta.
Vigneto: cordone speronato basso, alta densità di ceppi per ettaro (6.500 ceppi per ettaro).
Uve: 85% Sangiovese, 10% Merlot, 5% Petit Verdot.
Vinificazione: la vinificazione avviene in vasca di acciaio.
Dopo la fermentazione malo lattica, si continua con batonnage fino a marzo.
Le fecce vengono tenute in sospensione per estrarre ancora polifenoli e antociani, utili per la conservazione del vino.
Maturazione e affinamento: Alcuni mesi in bottiglia.
Longevità annata 2014: 8 – 10 Anni
Dati analitici: alcool 14,50 gr/l – acidità totale 5,10 gr/l –
estratto secco totale 34,00 gr/l.
Analisi organolettica: rosso rubino intenso.
Mescolanza di aromi primari di frutta: ciliegia, mora e melone maturo, con note di peperone rosso e pepe nero.
La sua piacevolezza è immediata e gli aromi invitano a berlo.
In bocca, la sua grande morbidezza è abbinata ad una notevole persistenza e chiude in sapidità.
Il corpo forte e deciso, il tannino morbido lo rendono molto piacevole.
© 2020
- P.IVA: 11870210017